India vs Facebook: Flawless Victory


L'India boccia l'Internet gratis di Zuckerberg: non rispetta la net neutrality


Nessuno ne parlerà troppo, però bisogna dire che nelle ultime ore il popolo indiano ha dato una bella risposta ad un gigante americano, un precedente storico importante e da cui anche tanti europei dovrebbero trarre delle sagge conclusioni...



Da un lato Facebook e il suo tentativo di offrire una sua internet accessibile gratuitamente ma ristretta solo a contenuti selezionati, dall'altra parte tanta gente che ha combattuto per il principio della net neutrality.


La net neutrality è un concetto fondamentale di internet fin dai suoi albori e sancisce che tutti i contenuti sono raggiungibili in ugual maniera. Ad esempio un calzolaio e un'azienda di scarpe possono avere i loro rispettivi siti raggiungibili alla stessa maniera e uno non può escludere l'altro, spetta a ciascuno offrire il miglior servizio e alla gente decidere quale sito preferire.


Questo concetto ha mantenuto internet obiettivamente interessante e aperta negli anni: non c'è un'azienda che decide o ha maggior rilevanza rispetto ad altre. Chi mi segue da tempo si ricorderà che ne abbiamo parlato già in passato su quanto questo sia importante per la libertà di informazione e per evitare che qualcuno provi a "comprare" l'intero sistema di internet.


Il tentativo di Facebook è quello di offrire gratuitamente un accesso ad internet però costringendo queste persone a usare solo i suoi spazi e contenuti. Questo non vuol dire "portare internet in territori disagiati", ma "approfittare dei territori disagiati per imporre una propria internet".


Le proteste popolari contro l'iniziativa facebookiana non sono mancate, avvalorate dal fatto che l'India è tra i paesi meno connessi al mondo e quindi potrebbe apparire molto allettante l'idea di avere un servizio gratuito. E ieri anche il governo ha deciso di dire "no" all'offerta di Facebook e quindi andando a creare un precedente storico importante che dimostra la grande importanza che bisogna dare ad uno strumento cone internet, nata e vissuta da sempore grazie alla sua decentralizzazione.


Il giorno in cui qualcuno avrà controllo sulla struttura e sui contenuti inizierà una scissione di internet che forse non sarà inevitabile a lungo andare ma sicuramente impoverirà questo preziosissimo strumento dell'era moderna.


Lunga vita all'internet libera!


        [09/02/16]












    [ Edit ]        [ Back ]